15 dicembre 2010

Al San Paolo in 40mila, il Napoli in sfida per l'Europa senza Lavezzi.

Ultima chiamata per l’Europa. La squadra di Mazzarri affronterà la Steaua di Bucarest per l’ultima gara del girone K dell’Europa League, e con una vittoria potrebbe passare al turno ad eliminazione diretta, che prenderà il via il 17 Febbraio prossimo. 

Stasera Walter Mazzarri non potrà sedersi sulla panchina, visto che ad Utrecht è stato espulso nel corso dell’intervallo, per aver protestato con gli arbitri per alcune decisioni dal lui considerate abbastanza controverse. Forse non è la sfida più importante da quando sono qui, ma di sicuro è quella a cui teniamo tutti, ha detto il tecnico, visto che con una vittoria potremmo diventare l’unica squadra italiana ancora presente in questa coppa; a questa competizione ci tengo tanto, perchè potrebbe accrescere il nostro bagagliaio d’esperienza internazionale; stasera poi mi aspetto una gara attenta dai miei ragazzi, visto che ci vorrà cuore, ma anche testa ed applicazione tattica per vincere e passare il turno. Stadio San Paolo gremito ed occupato in ogni ordine di posto. Mancheranno Lavezzi e Gargano, che sono rispettivamente reduci da un infortunio e da una squalifica. Al loro posto ci saranno Yebda e Zuniga, che prenderanno parte nel 3-4-2-1 di Mazzari, dove ci saranno anche: De Sanctis, Campagnaro, Cannavaro, Aronica, Maggio, Pazienza, Vitale, Hamsik, Cavani. La gara inizierà alle ore 21:05, e potrà essere seguita anche in chiaro su Retequattro. 

video

Questi gli highlights dell'andata con le interviste a Mazzarri e Cavani.

Cresce l’attesa della squadra e della tifoseria per la partita di questa sera che potrebbe regalare la qualificazione al turno successivo dell’ Europa League. Il Napoli, unica squadra italiana ad essere ancora in corsa per la qualificazione ai sedicesimi, deve necessariamente vincere questa partita con uno Steaua che non è certo un avversario facile e che non lascerà nulla di intentato per portare la qualificazione in Romania. I calcoli sono semplici, con il Liverpool sicuramente vincitore del girone, il Napoli con una vittoria salirebbe al secondo posto della classifica e quindi qualificato alla fase successiva. Qualche problema anche in casa Steaua che deve fare a meno di alcune pedine importanti:  Tanase per un infortunio muscolare, Kapetanos e Nicoliţă, bandiera del club rumeno, per squalifica. Il tecnico Lacatus schiererà la squadra con un 4-5-1 molto coperto, avendo a disposizione due risultati utili per la qualificazione. La retroguardia azzurra dovrà fare molta attenzione all’unica punta Stancu, capocannoniere del campionato rumeno.

0 commenti:

Posta un commento